Festival ECM 2024: Zsófia Boros

Prenota biglietti

La terza registrazione di Zsófia Boros per ECM ha due punti focali: Da un lato, le composizioni contemporanee argentine e, dall'altro, la musica del compositore francese Mathias Duplessy, che abbraccia diversi idiomi. La rivista statunitense Fanfare ha tessuto le lodi della chitarrista viennese di origine ungherese, sottolineando il suo "timbro chiaro e bello, il fraseggio fluido, la precisa stratificazione di melodia e accompagnamento, il movimento fluido delle dita e l'enfatico senso dello stato d'animo e dell'emozione" - tutte qualità che sono particolarmente evidenti in El último aliento. Il nome dell'album deriva dall'omonima composizione di Carlos Moscardini, che chiude l'album. Altri compositori argentini che Boros interpreta sono Joaquín Alem, Quique Sinesi e Alberto Ginastera: un repertorio dinamico che il chitarrista esegue con splendore tecnico e lirico. Per "Tormenta de ilusión" di Sinesi, Boros passa al ronroco, uno strumento a corde originario delle regioni andine. Combinando la musica argentina con i brani espressivi di Duplessy, Zsófia Boros crea un programma incantevole che mette in risalto il suo tocco unico e le sue ampie influenze in modo delicato e accattivante. L'album è stato registrato all'Auditorio Stelio Molo di Lugano e prodotto da Manfred Eicher.

Altri eventi che potrebbero interessarti

JAZZY BLUESDAY - il MARTEDI' FELICE

Pop, rock e jazz

JAZZY BLUESDAY - il MARTEDI' FELICE

05.03.2024 / ore 19:00 / Albero verde Merzhausen

Canzoni, canzoni, canzoni dal vivo, divertimento musicale di un tipo speciale da LARiSSa KoLTes & Piano ! ❤️🧡💛 Entrate, partecipate, sentitevi groovie, sentitevi bene!

torna alla panoramica